GUEST DEEJAY - JONATHA BARBIERI

Sono nato nel maggio del "71" e da subito ho mostrato le mie affinità con il mondo notturno: dormivo di giorno per restare sveglio tutta la notte!! Subito piangevo ma una volta cresciuto, ascoltavo la radio...eh..la radio...l'ho sempre amata.... Ho iniziato a trasmettere nel 1984 e da allora non ho più smesso. Ho lavorato in tutte le radio della mia zona e su due network (maggiori informazioni sul mio sito). Nell'86 ho iniziato anche l'avventura "discoteca"..l'altro mio grande amore! La radio e la discoteca sono le uniche "donne" che non si incazzano se le ami e le vivi contemporaneamente! E adesso eccomi qui a FUTURA FM editore di questa web-radio insieme al mio inseparabile amico Paul Carpenter. L'abbiamo accesa così...per gioco e adesso cresce a dismisura. Così stiamo creando uno squadrone di amici che unito manda avanti questa radio che diventa day by day sempre più bella! Io ogni mattina conduco "UNA DEDICA MONDIALE" in diretta tra le 10 e le 11 ora italiana. In sintesi il mio è un programma dove chiunque nel mondo può salutare il resto del mondo.... anche la suocera...  BIOGRAFIA TERMINATA! Adesso potete andare a visitare le altre pagine del sito! CIAO.... J.

GUEST DEEJAY - PAUL CARPENTER

Paul Carpenter dj nasce il 16 aprile del 1981 a Tricase (Le) e vive fino ai 18 anni in un paese di ca. 12.000 abitanti di nome Ruffano (Le). Inizia la sua avventura come dj nel 1994 all'età di 13 anni; con il supporto dei genitori e con qualche lavoretto estivo riesce a procurarsi i primi tanto sudati giradischi e con essi comincia a far sentire la sua musica in piccole feste di paese. Passano gli anni e Paul cambia città due volte, prima Firenze e poi Bologna (dove vive tuttora), lavorando in diversi locali e radio. Il "lancio" vero e proprio lo ha avuto nel settembre del 2003 quando è approdato a Radio International (Bologna), dove svolgeva la funzione di regista radiofonico è dj. Nel 2005, insieme ad altri deejay, collabora ad un programma di musica house mixata intitolato "MIXING IN ACTION" (in quell'anno il programma è stato trasmesso in 25 radio in tutta Italia). Oggi collabora con l'amico Jonatha Barbieri nel progetto FUTURA FM, radio sul web nata dalla voglia di mettere in pratica tutto quello che Paul Carpenter ha imparato in questi anni. Qui cura la programmazione musicale e il programma house "HOUSOLOGY" dove suonano vari dj provenienti da ogni parte d'Italia e non solo (il programma è trasmesso anche in FM su 16 radio italiane e 1 spagnola). A novembre del 2007 inizia un'altra importante collaborazione con "ALTERNATIVE SOUND PLANET", casa discografica con diverse etichette musicali nel panorama house: FRAGILE - TAKUMA RECORDS - SPECTRA. Dopo tutte le esperienze trascorse Paul Carpenter cerca sempre di migliorarsi e dare il massimo, sia per se stesso che per la gente che crede in lui.

GUEST DEEJAY - OUTWORK

Pietro Bertini, aka DJ OUTWORK, started his career as DJ at the end of the 80’s under the name: Dj Pietro Berti. In 1992 he decided to dedicate himself entirely to this career in order to become a professional DJ. This decision, and the work given by the booking agencies who sought him out, took him around many clubs in Italy. In 1994 he was contacted by the well known company Pioneer, with whom he still cooperates, to demonstrate professional DJ’ing products. In 1996 he started getting interested in the world of record producing; his first contact was with DJ MOVEMENT, record company based in Brescia. They created the ENTER RECORDS label for him, under which he released his first works: Pybert - Initializze e.p. , No gravity - First man on the moon, Bass driver - Dis integration, No gravity - All the people and many more. After the cooperation with DJ MOVEMENT he started to work for DM STUDIOS, where he was commissioned to do some international remix works (UNDERDOG PROJECT “Summer Jam” , Duke “Soul sister , Soul Brothers” ) along with new productions (Dj Dado “You and Me”). In 2002 he met Alessandro Viola and some months later Livio Gobbo. Together with them he started working in the X-SIDE STUDIO in Treviso. This new cooperation saw the birth of productions such as: Dreamaster – Afterlife, System Drivers - Rhythm is a dancer, Vicky Blond - The fears Etc ... In 2004 the OUTWORK project was created. Their first work was “Video Killed The Radio Stars” followed by the massive hit: Elektro. GLEN WHITE aka MR GEE, that Pietro had already met and worked with at the end of the 90’s, was chosen as the right singer for this new single released as Outwork feat Mr Gee “Elektro” that has been licensed and played all over the world since that time. With Elektro, Pietro Bertini aka DJ OUTWORK, has been touring around in some of the best clubs all over the world: Pacha –Ibiza Chic – Porto - Portugal Zac – Germany Axis - Malta Cube Club – Glasgow - Scotland Peppermint - Dubai Amenesia – Rabat - Marocco MAD – Lousanne – Switzerland Queen – Paris – France Oxa-Zurich-Swiss The End – London Currently Pietro Bertini is still cooperating with the X-SIDE STUDIO in Treviso but he moved with his wife and daughter to the Udine area, where he has started his own studio where he can work on his dj-set and on his own new productions.

GUEST DEEJAY - GIANLUCA MOTTA

Gianluca Motta inizia a frequentare il mondo della musica dance all'inizio degli anni '90. Disc Jockey della forte personalità e dallo stile inconfondibile, i set di Gianluca Motta si segnalano maggiormente il suo background: discomusic ed elettronica. Producer e Remixer di moltissimi successi dance. Con Motivo ha dato il via a brands come "Emotiva" e "WeLoveMuzik" collezionando collaborazioni con i più importanti produttori del globo. Spiccano nella sua discografia remix importantissimi come: "Shining Star" di Get Far , Michael Gray "Borderline" e produzioni presenti nelle Top-Ten quali "Up & Down", "Traxx" e l'ultimissima"Not Alone" suonata da tutti i top-deejays mondiali (Morales, Tiesto, VanBuuren, Sanchez). Ora anche presente nel panorama musicale con il suo album "Metropolis". Oltre alla primogenea collaborazione con il Mazoom, Gianluca può fregiarsi di aver movimentato le notti di molti fra i club più conosciuti e di tendenza in Italia e in vari paesi come Canada e Usa.

GUEST DEEJAY - FILIPPO NARDI

Ormai lontano dalle sclerate televisive, Filippo Nardi è tornato alle sue radici di Dj e produttore discografico. Con più di 20 anni di carrriera ha collaborato nelle consol di Londra, New York, Miami, Berlino, Ibiza, Montreal e in tutto il territorio Italiano con colleghi del calibro di Mark Moore, Paul Anderson, C.J. Macintosh, Danny Rampling, Andy Wetheral, Ricky Montanari, Ralf, Paolo Martini, Giaga, Pepe, I Margot, Andreino dei Mas Collective, Massimino Lippoli, Andrea Bertolini, Edo B., Ivano Coppola e tanti altri. In Italia è stato resident al Tenax di Firenze e attualmente fa parte della scuderia dell' Echoes a Riccione, del Mazoom a Sirmione e Lift al Toquville di Milano. I suoi mixati passano nel programma La Noche Escabrosa su Radio Dee Jay. E uno dei produttori esecutivi della nuova ettichetta UOMO Records sempre alla ricerca di nuovo talento Italiano e sta collaborando strettamente con la Revox Records di Milano (il leader in Italia per la musica house). Le sue produzioni discografiche hanno avuto grande successo . Attualmente "Losing You" di Uncle Dog & Lucy Vox sta salendo le classifiche su Beatport e "Torch", prodotto in collaborazione con i Margot, è stato licenziato in Germania dalla Great Stuff Records vendendo più di sei mila copie in tutto il mondo. Tenete sott'occhio nuove uscite sulla UOMO Records e la Revox . . .

GUEST DEEJAY - MAURIZIO GUBELLINI

"The end of the 70's, and everything starts from the love for black music. Black is the sound and the vibration that he spins on the decks; Black is the music that influenced him, that he explored and deepened during his first 20 years of career. Maurizio Gubellini has experienced the change, the evolution of the house music played around the Italian house clubs and instead of moving away from it, he actually became one of the first Italian djs that supported the music evolution. Today his sound is definately house music, ranging from electro house progressive to soulful without forgetting classic house tracks. His dj sets are eclectic, always different and they cannot last less than 2 hours. When he gets on the decks Maurizio has just one guide: his personal taste through which he always manages to fill up the dancefloors. Being on of the most appreciated and respected djs in Italy, Maurizio Gubellini, played in almost every club on the Italian territory, exactly over 250 clubs like: PASCIA' (Riccione) ECHOES/LIZ (Riccione) PINETA & VILLA PAPEETE (Milano Marittima) MATIS & KINKI (Bologna) VILLA DELLE ROSE (Riccione) ZANGOLA & DES ALPES (Madonna di Campiglio) SOTTOVENTO & PEPERO (Porto Cervo) MANTRA (Porto Rotondo) LUNA (San Teodoro SS) SALI E TABACCHI & ADRENALINE (Reggio Emilia) BARFLY (Rovato BS) CIRCUS (Brescia) BAMBU (Mantova) ABACAB (Terni) GRADISCA (Perugia) TAITU' MARABU' (Taormina - CT) TSUNAMI (Pula - Cagliari) DEHOR & FURA (Desenzano - BS) MANEGGIO (Novara) OLD FASHION & FIDELIO (Milano) ROCK CITY & HENNESSY (Torino) AREA & CIARLIS (Cortina) LE MIRAGE (Arezzo) ART CAFE' ETO' & PIPER (Roma) LA MELA (Napoli) COSTES (Firenze) LA FABBRICA (Pescara) SEVEN APPLE (Forte dei Marmi) ODISSEA (Ancona) TARTANA (Follonica - Grosseto) BIER GARTEN (Palermo) BLUE BAY (Castro Marina - Lecce).... Gube is one of the few Italian djs that was invited in April 2005 to play at the SLAVA CLUB in Moscow (recently forever closed) a four hours set in the temple of the 'house music' in which just few Top djs/producers managed to perform. Gube played at WMC 2006 in Miami @ Funkshion Club and in 2007 @ Karu & Y with M.A.W. Has been also recently guest @ Xueno (Formentera) , Space (Mykonos) , Vanilla (Lugano - Switzerland) , Podium Club (Krasnoyarsk - Siberia), Neo Club (Moscow), Bangaluu (Berlin - Germany), Colossos (Lloret de Mar - Spain) Gube (that’s the way his friends call him) defines himself a very determined and stubborn person and his motto is 'Where there is a will there is a way'. After 20 years of a bright career, he is still on the run. He started producing as well, and today he is the owner and A&R of a respected indipendent record label SPECTRA. In the summer 2005, he breaks in the European market with a big tune 'Moscow Trip' becoming an Ibiza and Mykonos anthem. Even SPACE CLUB in Mykonos wants it in their big summer compilation 2006. His productions and remixes are always on the move like you can see in Discography section on the website www.mauriziogubellini.com. Maurizio Gubellini has been also the testimonial for prestigious brands such as A-Style e Nickel & Dime."

GUEST DEEJAY - LUCA PERUZZI

Luca Peruzzi aka Peruz ha iniziato la sua attività di dj nel 1981. La scena musicale di quegli anni stava uscendo dalla Funky disco anni ’70 per avvicinarsi a nuove sonorità sperimentali che si sviluppavano intorno alla nascente new wave. In quegli anni di ricerca e nuove tendenze, locali e dj cercavano strade alternative per conquistare una clientela nuova. Peruz grazie al suo intuito e alla sua capacità di mixare generi e stili diversi si trova ad essere protagonista delle notti del panorama emiliano – romagnolo che sull’onda dei nuovi cambiamenti propone locali sempre più grandi. Sul finire degli anni ottanta un altro cambiamento importante segna i locali notturni, arriva anche in Italia sull’onda americana la House music vero e proprio fenomeno di costume che segnerà in maniera profonda e definitiva il panorama musicale. I dj con l’avvento delle nuove tendenze diventano sempre più protagonisti tanto che si cominceranno ad avere serate organizzate esclusivamente per loro. In questi anni figura centrale come altri suoi colleghi Peruzzi incomincia a spostarsi per l’Italia; tanto a sud quanto a nord riuscendo con il suo stile a conquistare un pubblico che negli anni è divenuto sempre più esigente. L’house detta le sue tendenze: i locali lentamente si trasformano in Club, locali più piccoli dove chi comanda è la musica. Proprio per questo bisogno di creare musica molti dj diversificano le loro attività diventando anche produttori. Peruzzi inizia proprio a metà anni novanta collaborazioni con diverse etichette e crea con altri collaboratori “Dance Music Magazine” il primo mensile interamente dedicato alla musica da discoteca e primo mensile a regalare compilation mixate che rappresentano una vera svolta. Abbandonata la sua attività nel giornale, Peruz comincerà a dedicarsi sempre con maggior impegno alla sua carriera da produttore collezionando diversi successi che faranno parte di progetti sempre più diversificati e che riguarderanno sia la musica da club che altri e diversi stili musicali. Gli anni novanta sono quelli che creano anche collaborazioni tra Peruzzi e una nota etichetta discografica (Saifam) e vedranno anche il suo impegno a produrre tutta una serie di nuove compilation che diventeranno dei veri e propri appuntamenti come Tribal nation o Trialismo e diventando A&R della Fragile Records etichetta di riferimento della Tribal House.

GUEST VOCALIST - MAX THE VOICE

Bolognese, classe 1975, Massimiliano Marabini e' attualmente il più conosciuto ed apprezzato vocalist italiano della cosidetta nuova scuola; e' infatti solo da cinque stagioni che Max The Voice, come lo soprannominò Enzo Mammato e come oggi e' conosciuto in tutta la penisola, abbandona il suo lavoro presso una ditta di prodotti dentali per entrare nell'universo del by-night italiano, dove a fargli da Cicerone trova casualmente Maurizio Gubellini, icona nelle maggiori consolle d'Italia da oltre venti stagioni. Gube e Max si conoscono tramite un amico in comune nell'aprile 2001, e da subito s'instaura un sorprendente feeling, tanto che il primo chiede al secondo di seguirlo in una delle sue serate ad Imola (presso l'Anteprima gestita da Thomas T.), dove il vocalist per l'occasione era Danilo Maranini (Pineta); proprio Danilo, per gioco, gli fece cominciare a pronunciare qualche parola al microfono, inaugurando un sodalizio inaspettatamente da subito esplosivo, tanto che la direzione della struttura decise di prenderlo come resident dell'appuntamento in questione. Da li' inizio' la sua breve ma ricchissima carriera, partendo con il Cap Creus di Imola, per poi proseguire con la Zangola di Madonna di Campiglio. Abbandonato definitivamente il suo originario impiego, Max diventa un'artista richiestissimo a 360°, con un palmares di club che annovera il Pascia' di Riccione, l'Hollywood e l'Old Fashion di Milano, il Bambu' di Mantova, lo Chalet delle Rose di Bologna, il Sali e Tabacchi di Reggio Emilia, il Maneggio di Novara, il Dehor di Desenzano, il Pick Up di Torino, Le Mirage di Arezzo, l'Hemingway di Marina di Ravenna, La Fabbrica di Pescara, La Villa di Milano Marittima, l'Art Cafe' e lo Chalet Disco di Roma, La Mela di Napoli, il Costes di Firenze, il Grancaffe' di Mantova, il Matis di Bologna, il Barfly di Rovato, l'Alice di Modena oltre a rinomate location estive come La Vela di Fregene, Le Favole e il Baraonda di Bologna, Papeete e Villa Papeete di Milano Marittima e Ambranight, Exstasy, Sottovento e Sopravento in Sardegna. Attualmente e' testimonial A-Style, Cmj e Piranha (Eas); inoltre collabora con Swarovski e Fashion Tv. E' stato negli anni passati testimonial Guru. Se in un evento glamour, in qualche prestigioso locale della nostra penisola, sentirete al microfono una voce trascinante, la vostra serata sara' scandita da lui, il Max nazionale, uno dei più umili, estroversi ed imitati vocalist delle notti made in Italy.

 

BACK   >